• Alfonso Lanfranconi Logo

    Alfonso Lanfranconi

    Mediatore civile e commerciale
    Mediatore familiare
    Mediatore umanistico
    Formatore in tecniche di mediazione

Ogni individuo è unico e irripetibile e non può evitare di entrare in relazione con il prossimo.
Nella relazione si creano quindi opposte forze che possono essere generative o distruttive; in quest'ultimo caso può nascere il conflitto, conflitto che non è obbligatoriamente negativo ma può essere colto come un'opportunità di crescita.
Le motivazioni possono essere di diversa natura, da quelle più comuni legate a ragioni economiche, a quelle di convivenza, di natura sentimentale, ecc...
La mediazione si pone come strumento di facilitazione per la riattivazione della relazione tra i configgenti.
Il mediatore diventa così una persona terza, neutrale e di fiducia, che mette a disposizione la propria professionalità per riportare equilibrio nella relazione ponendo al centro le parti ed i loro rispettivi interessi e bisogni.

Alfonso Lanfranconi mediatore civile, commerciale, familiare e umanistico

Per ulteriori articoli riguardo al superamento del conflitto consultare la sezione: Superare il conflitto

Altri articoli in primo piano:

 

 

Covegno sulla Mediazione: Il Conflitto come opportunità, viaggio nel mondo della mediazione

 

 

Il convegno ha come temi la trattazione del conflitto e della Mediazione nei suoi maggiori ambiti di applicazione, nell’ottica di condividere e diffondere la cultura mediatoria come strumento alternativo alla risoluzione del conflitto.
Il viaggio partirà dal significato del termine “conflitto”, delle sue sfumature e dei suoi effetti trasformativi, da esperienza di opposizione ad opportunità di cambiamento.
La tappa successiva si concentrerà sulla Mediazione come “il tempo e lo spazio” in cui con l’aiuto del Mediatore, si riconoscono le emozioni, i valori e le aspettative.
I relatori, evidenziando nei loro lavori il valore rigenerativo del percorso della Mediazione e delle sue concrete potenzialità, vi accompagneranno nel “viaggio” condividendo le loro esperienze più significative nel campo della Mediazione umanistica (modello J. Morineau), nella Giustizia riparativa, nella Mediazione familiare e nella Mediazione civile e commerciale.
Ecco chi ci guiderà nel percorso e il loro tema:
 

Programma

14.30 Caffè di benvenuto
14.50 Saluti di apertura e presentazione convegno
15.00 Avv. Tiziana Restifo “I l conflitto: dallo scontro all’incontro trasformativo”
15.30 Avv. Claudia Burlando “Mediazione penale e Giustizia riparativa: un’applicazione pratica in campo penale minorile in Piemonte”
16.00 Dott. Alfonso Lanfranconi “Una visione Umanistica della Mediazione con il modello di Jacqueline Morineau ”
16.30 Coffee break
16.45 Dott.ssa Lucia Di Palermo “La Mediazione familiare, un’opportunità nella relazione che cambia ”
17.15 Avv. Massimiliano Romiti “La Mediazione civile e commerciale: avvocati e parti al bivio ”
17.45 Saluti di chiusura convegno
A seguire Open caffetteria e momento di incontro con i relatori per lo scambio di esperienze e riflessioni

Data

Martedì 12 ottobre 2021

Luogo

Circolo della Stampa - Corso Stati Uniti 27 - Torino.

Orario

Dalle ore 14.30 alle ore 18.00

Sii il cambiamento che vuoi vedere avvenire nel mondo. — Be the change that you wish to see in the world.
Mathma Gandhi