• Alfonso Lanfranconi Logo

    Alfonso Lanfranconi

    Mediatore civile e commerciale
    Mediatore familiare
    Mediatore umanistico
    Formatore in tecniche di mediazione

Ogni individuo è unico e irripetibile e non può evitare di entrare in relazione con il prossimo.
Nella relazione si creano quindi opposte forze che possono essere generative o distruttive; in quest'ultimo caso può nascere il conflitto, conflitto che non è obbligatoriamente negativo ma può essere colto come un'opportunità di crescita.
Le motivazioni possono essere di diversa natura, da quelle più comuni legate a ragioni economiche, a quelle di convivenza, di natura sentimentale, ecc...
La mediazione si pone come strumento di facilitazione per la riattivazione della relazione tra i configgenti.
Il mediatore diventa così una persona terza, neutrale e di fiducia, che mette a disposizione la propria professionalità per riportare equilibrio nella relazione ponendo al centro le parti ed i loro rispettivi interessi e bisogni.

Alfonso Lanfranconi mediatore civile, commerciale, familiare e umanistico

Per ulteriori articoli riguardo al superamento del conflitto consultare la sezione: Superare il conflitto

Altri articoli in primo piano:

 

 

Covegno: Il condominio: criticità di una comunità all’interno del quartiere

 

 

 

 
22 settembre 2021

alle ore 17.00
Milano – e learning in diretta su ZOOM

 

Partecipano
Caterina Antola – Presidente del Municipio 3 Milano
Luca Costamagna – Assessore del Municipio 3 alle Politiche Sociali e alla Cultura – Amministratore di condominio
Paolo Brecciaroli – Avvocato in Milano – Commissione Amministrazioni Immobiliari ODCEC Milano
Alfonso Lanfranconi – Commercialista – Mediatore civile, commerciale e familiare

Modera
Marcello Guadalupi – Presidente Milano PerCorsi

Intervengono
Sergio Boniolo – Capogruppo PD al Municipio 3 Milano
Natale Carapellese – Presidente Federconsumatori Lombardia

Costo dell’evento: 

Quota di partecipazione: gratuito

Sii il cambiamento che vuoi vedere avvenire nel mondo. — Be the change that you wish to see in the world.
Mathma Gandhi